Il progetto si prefigge di far apprendere un’altra lingua europea, far conoscere una diversa realtà urbana, favorire l’interculturalità, l’autonomia e la crescita personale.

La metodologia prevede un soggiorno in famiglia in una città europea presso gli alunni della scuola gemellata.