Area Artistico Espressiva e Comunicazione

Si prevede una serie di incontri in cui si analizzeranno film e materiale audiovisivo con il supporto di docenti esperti, registi e/o attori allo scopo di avvicinare gli alunni alle tecniche del linguaggio audiovisivo, favorendo, tramite l’interdisciplinarietà, lo sviluppo di capacità critiche.

L’ interdisciplinarietà insita nel progetto favorirà inoltre lo sviluppo delle capacità critiche e argomentative, contribuendo, d'accordo con i docenti interessati, al potenziamento culturale dei maturandi.

Materiali Progetto Cinema tra Letteratura, Filosofia e impegno civile

Si formerà un gruppo di studenti all'attività di apprendisti ciceroni in occasione delle giornate di primavera del FAI, in cui viene aperto al pubblico un sito artistico o ambientale solitamente non accessibile.

Gli studenti avranno il compito di guidare il pubblico, solitamente numeroso, alla visita del sito.

A questo scopo dovranno effettuare preventivamente ricerche e studi al fine di preparare una relazione da utilizzare per la visita guidata.

L'obiettivo didattico è quello di far conoscere veramente da vicino ai ragazzi i beni artistici e ambientali di cui il nostro territorio è così ricco e sviluppare in loro una coscienza della salvaguardia di un patrimonio comune. Inoltre gli studenti avranno in questa occasione un ruolo primario nella divulgazione di conoscenze, "per una volta dietro alla cattedra".

Rivolto alle prime classi, si articolerà nel corso del biennio. L'obiettivo del progetto è lo sviluppo delle competenze di cittadinanza e del senso di appartenenza attraverso lo studio consapevole e approfondito del territorio nelle varie fasi del suo sviluppo.

Il progetto, attraverso la musica come disciplina trasversale, concorre a sviluppare competenze in ambiti linguistici, artistici, logico-matematici, su argomenti pluridisciplinari in orario curriculare.

L’attività, in formato digitale sulla piattaforma web, è rivolta a tutti gli alunni di tutte le classi; vuole favorire la comunicazione, in forme ufficiali ma anche informali o confidenziali, degli studenti fra loro, fra studenti e insegnanti, e in generale fra tutte le persone che vivono la realtà dell’Istituto; cerca inoltre di promuovere scambi di idee e di informazioni su aspetti e fatti della vita scolastica curricolare ed extracurricolare, e sviluppare attitudini personali e creatività degli alunni.

Offre la possibilità di potenziare le competenze linguistiche, con la pratica del linguaggio giornalistico, l’uso di software di videoscrittura e di impaginazione.

Si propone, inoltre, come utile palestra di confronto e di educazione alla responsabilità, favorendo la discussione e la riflessione su importanti temi quali la differenza e il rapporto fra sfera privata e sfera pubblica, la libertà di espressione e l’eventuale opportunità di segnarne i limiti, il rispetto reciproco.

La scuola offre agli alunni la possibilità di dedicarsi alla pratica strumentale e corale e di approfondire la cultura musicale. Vengono organizzate nel pomeriggio lezioni individuali o di gruppo, tenute da insegnanti di Cantieri Musicali.

Ormai da molti anni è presente nel nostro Liceo un Laboratorio Musicale all’interno del quale si svolgono attività extracurriculari e curriculari tese ad offrire agli alunni la possibilità di dedicarsi alla pratica strumentale e corale e di approfondire la cultura musicale, altrimenti inesistente nel loro percorso di studi.

Il progetto è rivolto agli studenti di tutte le classi, con l'obiettivo di sviluppare le capacità espressive e la creatività degli alunni tramite l 'uso del corpo e dei sensi, di stimolare la riflessione attraverso cui cogliere la realtà, al fine di scoprire nuove dimensioni di sè e del mondo circostante privilegiano l’uso di nuove tecnologie e strumenti multimediali.

Si formerà un gruppo di aspiranti attori che dall'analisi di uno o più testi letterari, realizzerà la stesura di un copione, l'allestimento di una scenografia ed infine uno spettacolo teatrale. L'attività si svolgerà da ottobre ad aprile , con uno o due incontri settimanali di circa due ore nel primo pomeriggio.