Sabato 26 Settembre, notte bianca per tutti ad Ancona tranne per due alunni e una prof. del “Galilei” che sono stati invitati a Rieti, ombelico del mondo.

Menzione speciale e premio in denaro al corto “Apparato in-digerente”, uno dei cinque video pensati, scritti e girati interamente dai ragazzi della IV G dell’indirizzo scientifico-umanistico, nell’anno scolastico 2014-2015. Una gradita sorpresa e tanta soddisfazione hanno coronato un anno di lavoro nella realizzazione di corti creati partendo da spunti disciplinari.

Locandina del concorso fotograficoA salire sul palco per ritirare il premio sono stati Andrea Alfieri Padiglioni e Bianca Tomassetti, accompagnati dalla prof.ssa Silvia Pascucci, durante l’evento conclusivo organizzato dall’Associazione “Ri CREA zione” del Concorso nazionale “Studenti in-corto”.

La giuria di esperti che ha valutato i lavori vanta nomi importanti come l’attore e regista Claudio Angelini, il noto docente universitario Andrea Minuz, lo sceneggiatore Michele Pellegrini e la direttrice artistica Nella Patrizia Clementini.

Obiettivo di tale concorso è promuovere e favorire l’incontro dei giovani con il linguaggio del cinema non solo in qualità di spettatori, ma soprattutto come creatori di storie per lo schermo. Una serata, quella di Sabato 26, curata nel dettaglio, cadenzata dalla visione dei corti e cortissimi vincitori e da omaggi a grandi registi. I Film di Federico Fellini, di Wim Wenders, di Tim Borton sono stati tradotti in danza, musica e recitazione in un contesto artistico prezioso come quello dell’auditorium Varrone nel cuore di Rieti.

L’”Apparato in-digerente” è stato selezionato tra più di 125 lavori provenienti da scuole di tutto il territorio nazionale ed ha ricevuto tale riconoscimento poiché ha saputo unire la settorialità di un argomento scientifico alla forza comunicativa dell’immagine con un’ironia geniale e creativa.

Prof.ssa Silvia Pascucci

 

Photogallery

Video