Si pubblica in allegato la lettera del Ministro dell’Istruzione, prof. Patrizio Bianchi.