Anche le classi 2B e 2H hanno prodotto alcuni video nell’ambito della osservazione e valutazione della competenza europea di cittadinanza “spirito di iniziativa e imprenditorialità”. Seguiti, osservati e valutati dalla docente di Inglese in classe hanno lavorato per gruppi alla stesura del copione di una pubblicità di un prodotto già esistente o innovativo o di propria invenzione. Quindi hanno scelto liberamente i luoghi per le riprese e il montaggio. Tutti i video sono poi stati valutati dall’insegnante e dai compagni relativamente alla creatività, alla tecnica, all’efficacia. Davvero eccezionali tutte e tutti: originali, creativi, INTRAPRENDENTI. Molto, molto divertenti.

Le serate dell’indirizzo scientifico-umanistico hanno regalato emozioni, risate, riflessioni ed un importante momento di incontro tra alunni, professori e famiglie. 9 mesi, 279 giorni, 75 alunni e milioni di idee. Numeri che hanno portato alla nascita dei laboratori di competenze di quest’anno che si sono conclusi con le presentazioni di lunedì 4 giugno e mercoledì 6 giugno nell’auditorium della nostra scuola.

Lunedì 11 giugno u.s. si è svolta, al porto della nostra città, la giornata nazionale della Marina Militare, alla presenza del neo ministro della difesa Elisabetta Trenta arrivata in elicottero con il vicepresidente della camera, Ettore Rosato.

La neo ministra ha definito la nostra città come “ splendida e scelta non a caso per le gesta di un secolo fa, il 10 giugno del 1918, quando Luigi Rizzo partì per mettere a segno un colpo decisivo per le sorti della prima guerra mondiale contro gli austriaci a Premuda”.

Sulla banchina 4 dello scalo dorico, oltre al palco delle autorità, erano schierate tutte le batterie della Marina, compresi gli equipaggi dei sommergibili Venuti e Romei del Battaglione San Marco. La nostra città era rappresentata dalla prima cittadina Valeria Mancinelli e la nostra Regione dal suo Presidente Luca Ceriscioli nonché dal Presidente del Consiglio Antonio Mastrovincenzo.

I nostri studenti si sono distinti, come sempre, per la serietà e l’interesse con cui hanno partecipato all’esperienza, nonostante la scuola fosse già finita.

Soddisfazione è stata espressa anche dal Direttore dell'Ufficio Scolastico Regionale per le Marche con una lettera di ringraziamento.

Customer Satisfaction è il cuore del progetto che si sta sviluppando all’interno dell’azienda ospedaliera universitaria Ospedali Riuniti di Ancona: un questionario che verrà somministrato a tutti i pazienti dimessi riguardo il grado di soddisfazione del servizio ricevuto. Il progetto è un ottimo esempio di collaborazione tra Istituzioni nell’ambito dell’Alternanza Scuola Lavoro: già avviato in precedenza ma solo in forma cartacea, per iniziativa dell’URP dell’Umberto I di Torrette e con il contributo dell’alunna del Liceo Galileo Galilei di Ancona Virginia Palermo (classe 4^ H a.s. 2017/18), si è realizzato ora un questionario online che i pazienti o i familiari sono invitati a compilare, una brochure informativa e un biglietto che sarà consegnato ai pazienti alla fine del ricovero.

Ieri mattina, presso l’aula del Consiglio regionale, si è svolta la giornata finale del progetto “ i giovani e l’Europa” che il nostro liceo ha promosso in collaborazione con il Consiglio regionale delle Marche e il Centro studi di politica internazionale (Cespi) di Roma.

Il convegno ” PADRE GUIDO E I GIOVANI a 80 ANNI dall’istituzione della MENSA DEL POVERO: Esperienze e riflessioni sulle attività Formazione - Lavoro" si è svolto il 25 maggio presso l’aula magna del Liceo Artistico “Mannucci” Il Liceo Artistico "E. MANNUCCI", il Liceo Scientifico "Galileo GALILEI" e l’I.I.S.. "PODESTI - CALZECCHI ONESTI" hanno progettato per i loro studenti attività di volontariato e alternanza scuola lavoro presso la Mensa e con questo convegno hanno reso omaggio al fondatore Padre Guido Costantini.

Tristi, sconsolati, depressi perché la scuola sta finendo?

Non riuscite a pensare che tra pochissimi giorni non vedrete più compagni, professori, alunni e i cari banchi del nostro Liceo?

Tranquilli! I ragazzi dell’indirizzo scientifico-umanistico hanno la soluzione!

serate umanistico 2018 opt

I docenti e gli alunni delle classi I G, I H, II G, II H, III G, IV G invitano nell’ Auditorium del Liceo  alunni, professori, genitori, amici e tutti coloro che, in un’esplosione di energia e sana follia, desiderano vivere due momenti di indimenticabile evasione.

Sono stati resi noti i risultati delle selezioni territoriali delle olimpiadi di informatica individuali, svoltesi la scorsa settimana. I nostri studenti Alessandro Balducci della classe 4^ A e Luca Bassi della classe 4^ B si sono classificati rispettivamente al secondo e terzo posto, e Balducci (61º su 1256 in tutta Italia) risulta ammesso per il secondo anno consecutivo alle finali nazionali, che si terranno a Campobasso dal 13 al 15 settembre 2018. Complimenti ai nostri studenti!

Un’opera creata totalmente dai ragazzi con il patrocinio del Comune di Ancona, tramite l’assessorato alla cultura.

Una coinvolgente esperienza tra recitazione, musica e fantastiche scenografie.

Leggi la recensione su Altro giornale Marche

Locandina Altra Sofia

È stato più facile di quel che poteva sembrare: un incontro occasionale, un saluto, sintonia e l’invito, con semplicità, per conoscerlo e per fargli conoscere una piccola parte della realtà locale. Così il vescovo Angelo è venuto a cena e si è fermato poi a lungo per ASCOLTARE, PROVOCARE e, come ci ha detto, ACCOMPAGNARE, con amicizia. Insegnante di religione al liceo per 27 anni, si è ritrovato fra i giovani studenti, “special guest” nella settimana di convivenza e volontariato con cui gli studenti delle classi quarte del Liceo Scientifico “Galilei” di Ancona sperimentano i valori del servizio e della condivisione.

11/04/2018: un mattina speciale da trascorrere con tre classi seconde della scuola secondaria di I grado “Conero”. Le classi 2A, 2B, 2C hanno vissuto, dalle 8,00 alle 14,00, tre viaggi senza valigia con grande entusiasmo e curiosità. Hanno ascoltato, osservato, fatto domande e giocato con il gusto di sapere e capire il perché delle cose.