PROGETTA, FORMA E MANDA IN TRASFERTA I SUOI RAGAZZI COME “PROF.” PER 900 ALUNNI DI ANCONA E PROVINCIA

Venerdì 2 Febbraio nell’auditorium del Galilei c’è stata la conferenza stampa, organizzata dal Consiglio della Regione Marche, con il Garante dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, Andrea Nobili e i Dirigenti degli I. C. coinvolti nel progetto “Un viaggio senza valigia”. 

50 alunni divisi in 10 teams appartenenti alle classi II, III, IV  e V del Liceo Scientifico “ G. Galilei”, da Febbraio ad Aprile, incontreranno 900 alunni delle scuole primarie e secondarie di I grado.  Un vero “viaggio senza valigia”, questo è il nome del progetto che entra nella classi dei più piccoli, alunni di Ancona e Provincia, con il sorriso dei giovani liceali e con lo zaino in spalla carico di giochi, simulazioni ed un impareggiabile voglia di condividere ciò che loro, per primi, hanno vissuto e conosciuto da vicino.

E’ in pieno svolgimento il secondo modulo del Corso “Biologia con curvatura biomedica”, unica sperimentazione nazionale nelle Marche promossa dal Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca. In questo bimestre si affronta l’anatomia e fisiologia dell’apparato muscolo scheletrico e sull’inquadramento clinico delle più comuni patologie, inclusi i traumatismi dello sport, con la presentazione di casi clinici esemplificativi.

Brevi filmati realizzati dagli studenti del Liceo Galilei, Classe 3° F a.s. 2016/17 (2° F a.s. 2015/16), che raccontano esperimenti di fisica.

Presentazione, in anteprima nazionale, dell' "Atlante dell'infanzia a rischio 2017. Lettera alla scuola".

40 ragazzi, professori, Dirigenti e personalità del mondo della politica e del volontariato in Consiglio Regionale

20 novembre 2017: la classe 5G, accompagnata dalla preside Prof.ssa Annarita Durantini e dalla Prof.ssa Silvia Pascucci e, è stata invitata in Consiglio regionale. Occasione unica per la presentazione, in anteprima, dell' "Atlante dell'infanzia a rischio. 2017 Lettera alla scuola" a cura di Save the children. Seduto al tavolo della sala Pino Ricci c’era l'autore di questo incredibile lavoro di ricerca e studio dedicato ai giovani, il giornalista Giulio Cederna.

Il giorno 7 ottobre 2017 nella sala studenti del nostro liceo la classe 2 E ha portato in scena alcuni episodi del testo di Alessandro Baricco, "Omero. Iliade". Oltre al lavoro di lettura e riflessione sulla rielaborazione del poema epico, i ragazzi, coordinati dalla prof.ssa Francesca Peloni, si sono cimentati in attività di manipolazione e drammatizzazione con entusiasmo e creatività, mettendo in atto le competenze chiave di cittadinanza, da quelle legate alla socialità allo spirito d'iniziativa e imprenditorialità, alla consapevolezza ed espressione culturale ... naturalmente senza dimenticare di divertirsi!!! Complimenti!

Le classi 3 C e 3 I, con le insegnanti di scienze proff. Donatella Bossoletti e Tiziana Pirani, nell'anno scolastico 2016-2017 hanno realizzato un percorso didattico di chimica con le metodologie Flipped Classroom e IBSE secondo il Learning Cycle delle 5E in collaborazione con l' Università di Camerino. Il progetto di ricerca di didattica della Chimica è stato monitorato dalle proff. Rossana Galassi e Chiara Schettini della School of Advanced Studies di Camerino.

Le valutazioni critiche e comparative dei risultati dell'attività sperimentale sono state utilizzate per pubblicazioni su riviste specializzate e presentate al Congresso European University Chemistry Education di Belgrado 28-30 giugno 2017 e al Congresso Nazionale della Società Chimica Italiana a Paestum il 10-14 settembre 2017.

 

Il giorno 10/5/2017  la classe 3°H, è stata invitata a prendere parte all’evento “Italian Gender in Physics Day”, la prima giornata sulla parità di genere in fisica, organizzata dal Consiglio Nazionale delle Ricerche e dall'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, nell'ambito del Progetto Europeo GENERA, svoltosi a Roma presso l'Aula Convegni del CNR.

Nell’ambito della settimana di eventi e iniziative promosse dal MIUR per raccontare e approfondire i temi del Piano Nazionale Scuola Digitale, il Liceo Galilei ha partecipato alla Settimana Internazionale del Codice (Europe Code Week 2016), giunto ormai alla sua quarta edizione, che coinvolge gli alunni delle scuole in attività di coding attraverso laboratori e attività al fine di sensibilizzare ed iniziare i giovani al pensiero computazionale.

 

Il 29 e 30 maggio i ragazzi dello Scientifico Umanistico hanno regalato ad alunni e genitori due serate indimenticabili.

Quest’anno le classi 1C, 1B e 1H hanno partecipato ad uno stage linguistico a Londra, della durata di una settimana, organizzato dalla prof.ssa Loretta Martinelli, con la collaborazione del prof. Simone Frontini, come accompagnatore, e della prof.ssa Stefania Sabbatini, per le attività in classe. Lo stage, oltre ad aver rappresentato per gli studenti un’esperienza linguistica e culturale indimenticabile, è stata un’occasione di partecipazione attiva e di sviluppo della competenza “imparare ad imparare”. Ciascuno al rientro ha infatti dovuto portare il proprio contributo personale, organizzando e utilizzando quanto appreso durante la permanenza a Londra, in una presentazione di PowerPoint. Abbiamo, quindi, pensato di racchiudere le foto più rappresentative in un album digitale che vorremmo condividere con tutti.

SCARICA L'ALBUM

Anche nell’a.s. 2016-17 il nostro Liceo ha partecipato alle attività del progetto Read On! promosso e finanziato dal MIUR. E’ stata attivata una rete di sette scuole partner provenienti dalle città di Recanati, Macerata, Ancona e Fermo denominata Kaleidoscope. Due classi di ogni scuola si sono impegnate in un progetto di lettura estensiva in lingua inglese con l'uso della tecnologia e della metodologia CLIL. Per il Liceo Galilei hanno partecipato le classi 3^F e 3^H con le docenti Enrica Bonifacio, Laura Polenta e Stefania Sabbatini.