L’INARRESTABILE UMANISTICO VERSIONE LOCKDOWN

LABORATORI DI COMPETENZA ANNO SCOLASTICO 2019-2020

Ogni anno, tutte le classi dell’indirizzo scientifico-umanistico sono coinvolte nella realizzazione di laboratori di competenza adeguati alle loro abilità, conoscenze e competenze. La consegna delle prove avviene dal 18 al 31 ottobre. Ogni laboratorio è suddiviso in step opportunamente seguiti e corretti dai docenti. In questo anno scolastico, a causa della chiusura della scuola per l’emergenza COVID-19, fino al mese di marzo sono stati attivati i corsi di fotografia e videomaking e completate le prime fasi di lavoro. Nell’impossibilità di realizzare i video e partecipare ai Concorsi previsti, i professori hanno proposto ai ragazzi, dove fosse possibile, attività che permettessero di sviluppare nuove abilità seguendo il tema comune dell’“…ERGO SUM”.

 

PRODOTTO FINALE CLASSE I G

La classe doveva progettare e realizzare una scenografia finalizzata ad una rappresentazione teatrale.

Il primo step prevedeva ideazione e realizzazione grafica dell’albero della conoscenza attraverso disegni individuali che tenessero conto degli sviluppi successivi del laboratorio.

I ragazzi hanno elaborato il progetto “…ergo sum” secondo le indicazioni suggerite dalla prof.ssa di Storia dell’arte, prof.ssa Castorani prevedendo la trasformazione del disegno in scenografia, attività che non è stato possibile realizzare a causa della sospensione delle lezioni.

Lo step successivo è stato un’attività pratica con la prof.ssa Barbetti per la realizzazione di una figura statica di un albero realizzata con i corpi.

FOTO 1G

 

PRODOTTO FINALE CLASSI II G, II H

Una vera caccia alla bellezza tra le cose costruite e trasformate dall’uomo. Una vera ricerca da fotografi esperti che cristallizzano in immagini la forza creatrice dell’uomo.  Le due classi hanno lavorato su due verbi differenti “creo” e “trasformo” ed hanno realizzato due powerpoint. Ogni alunno ha scattato una foto in cui compaiono oggetti o azioni che l’uomo realizza grazie alla sua capacità di creare e di trasformare. Le foto sono state trattate e ritoccate con dei programmi grafici per creare gli effetti speciali e sono state corredate da frasi d’ autore tratte da testi poetici, canzoni, aforismi, testi e film.

(si pubblicano i due power point delle classi II G e II H)

PRODOTTO FINALE CLASSI III G, III H

le classi III G e la III H non hanno potuto partecipare al concorso “Il talento? Questione di CL@SSE”, promosso dall’Ossevatorionline giovani editori.

Soggetti e sceneggiature erano già stati creati dai ragazzi, ma è stato impossibile passare alla fase delle riprese e del montaggio.

Gli otto gruppi hanno però realizzato per le prof.sse di Lettere, prof.ssa Silvia Pascucci, prof.ssa Gladia Messersì, un video ciascuno di 10 minuti, immaginando una conferenza “sine tempore” tra Dante, Petrarca e Boccaccio. La consegna è stata strutturata seguendo i criteri dei laboratori di competenze e richiedendo un lavoro di progettazione del soggetto, di stesura della sceneggiatura, di memorizzazione delle parti e ideazione di scenografia e format digitali. Imprescindibile era la presenza dei contenuti disciplinari che dovevano, però, armonizzarsi con il contesto attualizzato della conferenza on-line. (si pubblicano gli otto video delle classi III G e III H).

L’INARRESTABILE UMANISTICO VERSIONE LOCKDOWN LABORATORI DI COMPETENZA ANNO SCOLASTICO 2019-2020 Ogni anno, tutte le classi dell’indirizzo scientifico-umanistico sono coinvolte nella realizzazione di laboratori di competenza adeguati alle loro abilità, conoscenze e competenze. La consegna delle prove avviene dal 18 al 31 ottobre. Ogni laboratorio è suddiviso in step opportunamente seguiti e corretti dai docenti. In questo anno scolastico, a causa della chiusura della scuola per l’emergenza COVID-19, fino al mese di marzo sono stati attivati i corsi di fotografia e videomaking e completate le prime fasi di lavoro. Nell’impossibilità di realizzare i video e partecipare ai Concorsi previsti, i professori hanno proposto ai ragazzi, dove fosse possibile, attività che permettessero di sviluppare nuove abilità seguendo il tema comune dell’“…ERGO SUM”. PRODOTTO FINALE CLASSE I G La classe doveva progettare e realizzare una scenografia finalizzata ad una rappresentazione teatrale. Il primo step prevedeva ideazione e realizzazione grafica dell’albero della conoscenza attraverso disegni individuali che tenessero conto degli sviluppi successivi del laboratorio. I ragazzi hanno elaborato il progetto “…ergo sum” secondo le indicazioni suggerite dalla prof.ssa di Storia dell’arte, prof.ssa Castorani prevedendo la trasformazione del disegno in scenografia, attività che non è stato possibile realizzare a causa della sospensione delle lezioni. Lo step successivo è stato un’attività pratica con la prof.ssa Barbetti per la realizzazione di una figura statica di un albero realizzata con i corpi. (si pubblica la foto) PRODOTTO FINALE CLASSI II G, II H Una vera caccia alla bellezza tra le cose costruite e trasformate dall’uomo. Una vera ricerca da fotografi esperti che cristallizzano in immagini la forza creatrice dell’uomo. Le due classi hanno lavorato su due verbi differenti “creo” e “trasformo” ed hanno realizzato due powerpoint. Ogni alunno ha scattato una foto in cui compaiono oggetti o azioni che l’uomo realizza grazie alla sua capacità di creare e di trasformare. Le foto sono state trattate e ritoccate con dei programmi grafici per creare gli effetti speciali e sono state corredate da frasi d’ autore tratte da testi poetici, canzoni, aforismi, testi e film. (si pubblicano i due power point delle classi II G e II H) PRODOTTO FINALE CLASSI III G, III H le classi III G e la III H non hanno potuto partecipare al concorso “Il talento? Questione di CL@SSE”, promosso dall’Ossevatorionline giovani editori. Soggetti e sceneggiature erano già stati creati dai ragazzi, ma è stato impossibile passare alla fase delle riprese e del montaggio. Gli otto gruppi hanno però realizzato per le prof.sse di Lettere, prof.ssa Silvia Pascucci, prof.ssa Gladia Messersì, un video ciascuno di 10 minuti, immaginando una conferenza “sine tempore” tra Dante, Petrarca e Boccaccio. La consegna è stata strutturata seguendo i criteri dei laboratori di competenze e richiedendo un lavoro di progettazione del soggetto, di stesura della sceneggiatura, di memorizzazione delle parti e ideazione di scenografia e format digitali. Imprescindibile era la presenza dei contenuti disciplinari che dovevano, però, armonizzarsi con il contesto attualizzato della conferenza on-line. (si pubblicano gli otto video delle classi III G e III H)