Le serate dell’indirizzo scientifico-umanistico hanno regalato emozioni, risate, riflessioni ed un importante momento di incontro tra alunni, professori e famiglie. 9 mesi, 279 giorni, 75 alunni e milioni di idee. Numeri che hanno portato alla nascita dei laboratori di competenze di quest’anno che si sono conclusi con le presentazioni di lunedì 4 giugno e mercoledì 6 giugno nell’auditorium della nostra scuola.

Il 4 giugno, il viaggio verso il migliore dei mondi possibili ha avuto inizio attraverso gli alunni delle classi seconde dell’indirizzo scientifico- umanistico, i quali hanno dato vita alle loro città ideali, attraverso gli scatti di foto a luoghi innovativi, sportivi, culturali e magici che hanno reso uniche le città di ciascun gruppo. Il viaggio però, sarebbe rimasto incompleto senza gocce di arte totale! Gli studenti della 3° G ci hanno fatto riflettere e sognare grazie a cortometraggi ispirati alle pagine del libro “Palomar” di Italo Calvino. Alcuni capitoli del libro sono divenuti musica e immagini attraverso le macchine da presa di questi coraggiosi ragazzi. Tutto ciò è stato possibile grazie al supporto dei docenti e dell’esperto Yuri Cerusico che hanno seguito passo passo il lavoro dei ragazzi permettendo così un risultato più che soddisfacente e coinvolgente, che è riuscito a trasportare davvero in un mondo parallelo le anime di tutti gli spettatori. La serata del 6 giugno ha fatto incontrare la fantasia e la realtà in modo originale e significativo. I ragazzi della IV hanno realizzato un cortometraggio sul genere noir che affrontava il delicato tema del bullismo…una dura realtà. I ragazzi delle classi I G e I H hanno, invece, guidato il pubblico tra le righe dei loro racconti, veri e propri viaggi di eroi, interpretati con abilità e leggerezza e corredati da scenografie digitali. Al termine delle serata l’incontro tra questi due mondi, apparentemente così lontani, hanno trovato la loro sintesi nella bella riflessione offerta dai ragazzi di IV e da un meraviglioso balletto, sempre incentrato sul tema del bullismo, che ha già superato le prime selezioni nazionali in un concorso proposto dal MIUR. Un grazie speciale ai tre presentatori delle serate, Baldelli Alessio, Bellucci Giampaolo Sabbia Catello Pio, alunni delle V G e V H che con grande disponibilità ed entusiasmo hanno voluto gustare, per l’ultima volta, le emozioni dei laboratori di competenze ed aiutare e sostenere i compagni più piccoli dell’indirizzo.