Ritorno sui banchi all’insegna della dinamicità quello dei quasi mille studenti del Liceo Scientifico “Galilei” di Ancona, che lo scorso mercoledì 30 marzo – al ritorno dalle vacanze pasquali – si sono riuniti nell’assemblea d’istituto mensile. Fin qui nulla di strano, se non che, da un’idea nata per coinvolgere il più grande numero di studenti possibile di fronte ad un fenomeno di partecipazione alla vita studentesca leggermente in calo e per favorire il dibattito, i ragazzi del comitato hanno deciso di improntare l’assemblea in modo innovativo, rendendola “dinamica”.

 In che senso? Anziché proporre un’unica tematica per tutti, a volte affrontata in modo troppo “frontale” come alle tradizionali assemblee d’istituto, i ragazzi - armati di tanta buona volontà - si sono messi all’opera ed hanno organizzato ben diciotto attività che si sono poi svolte in contemporanea nei locali più spaziosi dell’istituto. La mattinata di quattro ore è stata divisa in due “turni” e ciascun ragazzo, esprimendo come preferenza la partecipazione a due degli incontri proposti, ha potuto “comporsi” nel modo migliore la propria assemblea d’istituto.

Tra gli incontri più apprezzati e toccanti sicuramente la testimonianza di Monica Olioso, moglie di Max Fanelli - malato di SLA - che dal 2013 combatte una lotta quotidiana per una legge sul fine vita. L’attività che ha riscosso più successo è stata però il racconto del viaggio in autostop per l’Europa di Raffaele Paolucci (24 anni) affrontato alla fine dello scorso anno carico di emozioni, momenti di umanità e utile per l’abbattimento di ogni luogo comune o preconcetto.

Sono stati coinvolti anche l’Associazione Marchigiana Astrofili con un incontro sull’evoluzione stellare, gli psicologi del Centro HETA con il progetto – documentario ‘Eat Me’ sui disturbi alimentari, l’associazione Freewoman per una sensibilizzazione sul tema dell’immigrazione, il regista Francesco Coppari aiutato dalla prof.ssa Bossoletti con un reportage sul Disastro di Fukushima e parte dell’affiatato corpo docente del Liceo: il prof. Larice con una lezione sul nucleare, il prof. Turchetti sui cambiamenti climatici, il duo Sonnino-Scavo sul diritto d’asilo, la prof.ssa Malerba a sostegno dei vantaggi della dieta vegetariana, il giovane prof. Alessio Santinelli con una lezione di archeoastronomia e la ‘filosofa’ Paola Mancinelli con un dibattito sull’etica e le neuroscienze in rapporto alla filosofia. A questi si aggiungono i quattro cineforum che hanno permesso la visione di un film che si ricollegasse alle tematiche proposte nelle attività dell’assemblea.

Il risultato? Eccellente! Ciascun ragazzo ha seguito con grande interesse le micro-lezioni da due ore l’una a cui si era prenotato. Il tutto senza dover richiamare i ragazzi nelle aule, segno della grande riuscita dell’iniziativa. Il merito va sicuramente alla collaborazione che si riconferma essere presente tra tutte le componenti del Liceo Galilei, ma soprattutto ai ragazzi che hanno trascorso le vacanze di Pasqua stilando turni e calendari della portata di quasi duemila nominativi per garantire la massima riuscita dell’iniziativa. Bravi tutti!

Giovanni Giorgetti

Ecco alcune immagini della mattinata